Bulgari dona 1,5 milioni per il restauro di Trinità dei Monti

Il presidente della celebre casa di gioielli Bulgari ha annunciato di voler restaurare la scalinata di Piazza di Spagna a Roma contribuendo per 1,5 milioni di euro.

Per festeggiare i 130 anni di attività, Paolo Bulgari (patron dell’omonima casa di gioielli) ha annunciato qualche giorno fa di essere pronto ad aiutare il Comune di Roma nella restaurazione della Scalinata di Trinità dei Monti, in comune accordo con il sindaco Ignazio Marino. I lavori inizierebbero tra un anno e entro il 2016 « la scalinata verrà restituita nella sua bellezza non ai romani e alle romane ma a tutto il mondo », secondo le dichiarazioni di Marino.

Anita Ekberg

L’attrice Anita Ekberg sulla scalinata di Trinità dei Monti a Roma

I 138 gradini, realizzati dall’architetto Francesco De Sanctis nel 1725, sono stati fino ad oggi luogo di ritrovo per il bivacco di turisti e per le incursioni di vandali che in più di un’occasione hanno intaccato l’integrità dei marmi e lasciato dietro di sé mucchi di rifiuti. E pensare che in passato quella scalinata ha visto sfilare l’eterea figura di Audrey Hepburn, l’imponente bellezza di Anita Ekberg, senza contare la casetta rossa che ospitò il poeta inglese John Keats, posta proprio ai piedi di Trinità dei Monti.

L’idea di dare in appalto a privati la manutenzione ed il restauro di opere pubbliche e monumenti non è certo nuova: è già avvenuto per il Colosseo con il contributo dell’imprenditore Diego Della Valle, e da anni ormai si parla di affidare anche Pompei (sempre più disastrata) alle cure di privati.

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *