Corto Maltese tornerà a navigare

Corto Maltese

Il marinaio avventuriero, creato nel 1967 dalla matita di Hugo Pratt, torna a far sognare gli amanti del fumetto a vent’anni dalla morte del suo autore. Gli spagnoli Juan Diaz Canales e Ruben Pallejero raccoglieranno l’eredità del maestro Pratt.

Hergé, lo storico creatore di Tintin, non ha mai voluto che il suo personaggio continuasse a vivere senza di lui. Hugo Pratt (Rimini, 15 giugno 1927 – Losanna, 20 agosto 1995) ha invece sempre insistito sul fatto che il suo Corto Maltese non sarebbe mai morto. Forse potrà sparire per un po’, allontanarsi verso mari dimenticati, ma rimarrà sempre vivo finché rimarrà viva negli uomini la voglia di sognare e di viaggiare.

Partendo da questo presupposto, lo sceneggiatore Juan Diaz Canales ed il disegnatore Ruben Pallejero hanno a lungo studiato le tavole e le sceneggiature di Hugo Pratt, notando un « buco temporale » nella biografia di Corto Maltese tra il 1905 (dove troviamo un giovanissimo Corto in Cina) ed il 1915 (anno in cui è ambientata La ballata del mare salato, primo episodio della saga). In questo spazio, si ambienteranno le prossime avventure del marinaio romantico, che vedranno la luce nell’ottobre del 2015.
L’ultima avventura di Corto Maltese (la numero 29) è datata 1991, quando il tratto di Hugo Pratt era praticamente stilizzato, ben diverso dalle sue prime tavole del ’65. L’avventura si svolgeva a Mu, una leggendaria isola che si dice scomparsa da millenni, proprio come Atlantide, ma di Corto Maltese si continua a parlare anche dopo, a cavallo del secondo conflitto mondiale, per bocca di un guerriero dancalo di nome Cush, che parla addirittura di come Corto fosse finito in Spagna a combattere contro i ribelli di Franco.

E’ Juan Diaz Canales a sbottonarsi di più sulla futura opera:

Siamo autori, e nel progetto finirà anche qualcosa di noi, ma l’idea è di essere molto fedeli al personaggio e, per quanto possibile, al suo aspetto grafico. Trattandosi di una continuazione della serie, siamo stati molto scrupolosi con la cronologia e la bibliografia del personaggio.

Il volume sarà pubblicato in contemporanea in Italia per Rizzoli Lizard, in Francia e Olanda per Casterman e in Spagna per Norma Editorial.

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *