Quando il Colosseo era un supermarket

Se nell’antica Roma l’Anfiteatro Flavio era il luogo culto del popolo e del Senato romano, durante il Medioevo, il Colosseo si ridusse a poco più di un mercato. L’inquietante rivelazione viene dalla Soprintendenza speciale per i beni archeologici di Roma, la quale ha scoperto che nel XII-XIII secolo, le rovine del Colosseo erano abitate da famiglie (oggi li definiremmo “abusivi”) e che l’edificio ospitava negozi, botteghe e bancarelle. A questa ipotesi si è giunti in seguito al ritrovamento di resti di focolari, monete, cibo ed una vasca per la produzione del vino. Ecco cosa succede quando la cultura finisce nel dimenticatoio, un monito che è bene rammentare.

Giovanni Canzanella