Vocabolario: bagnomaria, cipria

vocabolario

Bagnomaria

L’idea di un recipiente con acqua scaldata in cui immergere quello con il cibo, senza esporlo all’azione diretta della fiamma, avrebbe origini bibliche.
A usare per la prima volta questo processo sarebbe stata, infatti, la sorella di Mosé e Aronne, Myriam (Maria in egiziano).


 

Cipria

Il diffuso cosmetico usato per rendere vellutata la pelle e fissare il trucco era chiamato, in origine, “polvere di Cipro”. Questo perché l’isola del Mediterraneo era considerata l’isola di Venere, dea della bellezza, e la cipria veniva utilizzata fin dall’antichità come cosmetico. Inoltre, la cipria dà alla pelle il colore del rame, in latino cuprum, termine da cui a sua volta deriva il nome di Cipro, isola sulla quale si estraeva il rame.

Dans le même numéro

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *