Aprile da record per il parco archeologico di Ercolano

Parco archeologico Ercolano

(ANSA) Un mese di aprile da record per il Parco archeologico di Ercolano. Secondo quanto rende noto la Soprintendenza, 71.149 sono stati i turisti e i visitatori che si sono recati al sito per ammirarne le domus e i lavori di restauro dell’Herculaneum Conservation Project, un programma di conservazione, ricerca e valorizzazione del sito che dal 2001 vede collaborare insieme Soprintendenza e Packard Humanities Institute, fondazione filantropica americana che fa capo a David Packard jr.
Qui dal primo maggio sono state riaperte al pubblico la Casa del Tramezzo di Legno, la Casa Sannitica, le Terme Maschili e la Casa dei Cervi che sarà visitabile solo nei giorni festivi.
L’apertura rappresenta una iniziativa sperimentale, promossa dal direttore Francesco Sirano. Nella sola giornata del 1 maggio sono stati 1.530 i visitatori che hanno affollato il sito archeologico.
 »Questi dati mi inorgogliscono. Siamo riusciti a creare una cultura del turismo », ha commentato il sindaco di Ercolano, Ciro Buonajuto.

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *