Fumo: stop alle sigarette in automobile

sigarette

La vita è sempre più difficile per i fumatori. Già dal 2003, in Italia è proibito accendere sigarette nei luoghi pubblici e dal 2 febbraio di quest’anno il divieto si estende anche alle automobili in cui viaggiano bambini o donne incinte, a rischio di una multa di 500 €. I negozi di tabacchi invece rischiano la sospensione della loro licenza, se venderanno sigarette ai minori di 18 anni (licenza che viene completamente revocata in caso di recidiva). Anche la salvaguardia dell’ambiente trova spazio nelle normative: chi getta un mozzicone sul suolo pubblico, potrà essere multato con un’ammenda da 30 a 300 €. A Napoli invece, lo storico Caffè Gambrinus ha dato il via ad un’originale iniziativa: un caffè offerto a chi porta un mozzicone di sigaretta, evitando così di gettarlo per strada.

Giovanni Canzanella

Dans le même numéro

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *