Il termine ”fumetto” si riferisce alla ”nuvoletta”, lo sbuffo di fumo utilizzato per riportare il dialogo tra i personaggi. Ma chi sono i personaggi storici delle nuvole italiane?

Se ne parlava da anni. Cinque in particolare. Ma ogni volta la data ipotizzata slittava e così anche quella successiva. All’ennesimo rinvio, quindi, il nuovo film su Diabolik (nel 1968 Marco Bava ne aveva già diretto una versione pop) sembrava ormai soltanto una leggenda e anche i fan più accaniti dell’ingegnoso ladro mascherato avevano messo da parte i pop corn, tornandosene imbronciati agli adorati fumetti. Finché, finalmente, l’annuncio ufficiale è arrivato: nella primavera del 2020 la pellicola uscirà davvero, distribuita in tutti i cinema con la regia di Antonio e Marco Manetti, i “Manetti Bros”. Al centro della vicenda ci sarà, a quanto pare, soprattutto la storia d’amore tra lo stesso Diabolik (interpretato da Luca Marinelli) e la bella Eva Kant (l’attrice Miriam Leone).

Nuova vita, insomma, per la creatura delle sorelle Angela e Luciana Giussani, che nel novembre del 1962 spiazzano il mercato del fumetto portando nelle edicole, con l’allora sconosciuta casa editrice Astorina, “il re del terrore”. È una rivoluzione perché il protagonista è un ladro, un cattivo (anche se con un rigido codice morale) che tinge di grigio le nuvolette italiane fino ad allora sempre candide, addirittura “moraliste”.

Biagio Picardi