Archive Auteurs: Fabio Montermini

Blog
Il caso Kyenge : negritudine e leghitudine

Cécile Kyenge

Ho già avuto modo di parlare del ministro per l’integrazione Cécile Kyenge e delle difficoltà di essere ministro donna e di origine straniera oggi in Italia. Recentemente, e suo malgrado, la ministra è tornata ad essere al centro delle cronache,

Blog
Il colore dei ministri

Nel governo Monti c’era un ministro – quello della Giustizia – a cui mancava un braccio, e non ricordo di aver letto alcun titolo di giornale, all’epoca dell’insediamento, che facesse riferimento a « Paola Severino, il primo ministro senza un braccio

Blog
L’Imu, Berlusconi e i giornali

Anche quest’estate la politica italiana non mi ha dato modo di annoiarmi durante il mio soggiorno in patria. Uno degli argomenti che hanno tenuto banco, oltre alla condanna definitiva di Berlusconi per frode fiscale da parte della Cassazione (ci tornerò

Blog
L’italiano sui mass media: buoni e cattivi esempi

La creazione di una nuova rubrica sui blog de l’Espresso mi dà l’occasione di discutere del modo in cui la lingua italiana, e più in generale le questioni linguistiche, vengono trattate dai grandi media, e di come la visione della lingua che ne emerge

Blog
Quando nasce un suffisso: le « arie »

Basta dare un’occhiata a uno dei tanti dizionari di neologismi che escono regolarmente in Italia o a qualche sito che se ne occupa per rendersi conto di come la politica – soprattutto attraverso i giornali e i grandi mezzi di

Blog
Le (brutte) parole della politica

Qualche giorno fa ho tenuto, per una delle associazioni italiane di Tolosa, una conferenza sulla comunicazione politica ed elettorale in Italia. In particolare, ho cercato di mostrare come i politici attuali non abbiano ‘inventato’ niente, o quasi, nell’ambito della comunicazione,

Blog
Democrazia « orizzontale » o solo ignoranza?

Era chiaro, dopo il successo alle ultime elezioni, che il Movimento 5 Stelle, che si presenta come una rivoluzione nel panorama politico italiano sarebbe stato sotto stretta sorveglianza da parte di tutti. E non si tratta soltanto della stampa e degli

Blog
E adesso?

Ho promesso al direttore che avrei detto la mia sulle elezioni e sullo stato di ingovernabilità apparente in cui si trova attualmente l’Italia. In ogni caso, sono tre giorni che cerco di spiegare ai francesi come è possibile che ci

Blog
E poi lo chiamano porcellum…

Chi ha letto l’ultimo post del direttore su questo blog sa già (quasi) tutto sul contenuto della legge più discussa (almeno in questo periodo) d’Italia. Una legge che, a parole, tutti odiano, ma che dura da otto anni e da

Blog
La più bella del mondo

Mi ero ripromesso di contribuire a questo blog esclusivamente articoli che trattassero argomenti relativi alla lingua italiana. Ça tombe bien, l’altra sera, durante il suo show sulla Costituzione italiana su Rai 1, Roberto Benigni ha parlato anche di questo, commentando l’articolo 6, che recita: « La

Blog
Con moderazione

Una delle parole della settimana appena passata è sicuramente « moderati ». Dopo aver provocato la fine prematura del governo Monti e annunciato la sua discesa in campo (la sesta), Berlusconi ha invitato il futuro ex premier, da lui stesso appena sfiduciato,

Blog
Verso le elezioni…

La campagna elettorale per le politiche è entrata, come si dice, nel vivo, e la lotta si svolge, naturalmente, anche sul piano dell’immagine e della comunicazione. Ovviamente, molto ci sarebbe da dire (ed è stato detto) sulla comunicazione politica ed