Che gli amanti del pandoro non temano: nonostante i problemi finanziari legati alla società, la Melegatti, storica fabbrica di pandoro, è tornata a produrre i suoi prelibati regali. Melegatti, fondata nel 1894, è ora proprietà della famiglia Spezzapria (che ha sborsato oltre 13 milioni di euro per acquisirla) e conserverà il suo storico nome, oltre a continuare la produzione con i suoi 35 dipendenti. Altre assunzioni sono previste nei prossimi mesi grazie ad un vantaggioso accordo sindacale che ha messo tutti d’accordo, i vertici aziendali e i lavoratori. La presenza del mitico dolce (e del suo cugino panettone, ovviamente) è stata quindi assicurata su tutte le tavole d’Italia, grazie anche agli sforzi di tenere in vita il lievito madre durante l’ultimo anno di crisi della fabbrica. Una bella favola di Natale che diventa realtà.

Giovanni Canzanella

Plus de publications

Redacteur et webmaster de RADICI