Vietato l’ingresso ai politici

L’onda dell’anti-politica in Italia investe anche i centri di ristoro: alla Pizzeria “La Torre” di Avenza (Carrara) i politici non possono più entrare. Nei giorni scorsi i titolari dell’attività hanno riempito il locale di volantini con tanto di data di partenza della singolare iniziativa (gennaio 2013) ed hanno inoltre acquistato uno spazio da un’emittente televisiva per comunicarlo ai clienti. L’unico modo per oltrepassare il divieto è sottoscrivere una “tessera dell’onestà”, distribuita dal titolare secondo il suo implacabile giudizio. La popolazione ha gradito: finalmente c’è qualcuno che richiama all’ordine chi si sente sopra la legge. La trovata ha un po’ il sapore del qualunquismo (e del marketing a buon mercato) ma visto il degrado raggiunto dalla politica, non possiamo impedirci di sorridere.

Giovanni Canzanella

Dans le même numéro