Dischi 81

Francesco De Gregori

De Gregori canta Bob Dylan:
AMORE E FURTO

Sony

Come già anticipato all’uscita del suo precedente disco, Francesco De Gregori affronta il suo principale ispiratore: Bob Dylan. La stima verso il cantautore americano non è mai stato un segreto: “Il mio amore per Dylan è sempre stato dichiarato. Confessai in tempi non sospetti che Buonanotte fiorellino fu ispirata da Winterlude. E qui ribadisco con fierezza non la mia sudditanza, ma la mia provenienza da Dylan”. 11 brani firmati da Dylan e tradotti in italiano con amore e con il gusto per le dissonanze che caratterizzano da sempre il repertorio di De Gregori. In scaletta anche brani poco conosciuti come Not dark yet (Non è buio ancora) e Subterranean homesick blues (Acido seminterrato).


2Stefano Bollani

ARRIVANO GLI ALIENI

Decca

Definire Stefano Bollani come un eccezionale musicista è riduttivo. Il leggendario pianista, oltre ad essere un esecutore è anche scrittore, arrangiatore, show-man e da oggi persino cantante. Nel suo ultimo lavoro, Bollani prende in mano il microfono e si prende la libertà di cantare su brani da lui stesso scritti e composti, con una voce calda e “impura”. Il gioco e lo scherzo fanno da sempre parte del repertorio del pianista toscano e nonostante qui Bollani sia accompagnato solo dal suo pianoforte, riesce a costruire un disco di 15 canzoni che si ascoltano con piacere. Prossima tappa Sanremo? “Rifuggo l’idea di gara”, afferma, aggiungendo poi con un sorriso: “Potrei andarci però come ospite super pagato”.


3Max Gazzè

MAXIMILIAN

Universal Music

Anticipato dal singolo La vita com’è, Max Gazzè annuncia l’uscita del suo nuovo disco solista. Autore dei testi e delle musiche, Gazzè si è già rivelato un cantautore raffinato e con un occhio sempre attento alle nuove tendenze musicali, miscelando con intelligenza musica elettronica, arrangiamenti originali e testi al limite del paradosso. Alla domanda posta dal nuovo singolo “La vita com’è?”, Gazzè risponde a tono: “La vita è più semplice se ci prendiamo un po’ meno sul serio, soprattutto in amore: quando c’è di mezzo lui tendiamo a complicarcela”.

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *