L’Italia segue la Francia sugli sprechi alimentari

Sprechi alimentari

Lo scorso febbraio, il governo francese ha approvato una legge contro gli sprechi alimentari che impone ai supermercati di donare il cibo in scadenza ad enti benefici. Anche l’Italia, con una legge in queste settimane alla lettura in Senato, si prepara a seguirne l’esempio ma rispetto alla legge francese, quella in via d’approvazione dal governo punta a semplificare l’iter burocratico per negozi e ristoranti che vogliano donare il cibo in eccedenza. Non solo: ci sarà la possibilità di distribuire beni alimentari confiscati (cosa che oggi avviene solo a discrezione dei magistrati) e infine le associazioni di volontariato potranno recuperare i prodotti agroalimentari che avanzano dal raccolto. Se la legge sarà approvata (ormai è questione di settimane), anche i fondi dedicati agli indigenti saranno aumentati di due milioni di euro per l’anno in corso.

Giovanni Canzanella

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *