Venezia: uno stop alle grandi navi?

Venezia, no navi da crociera

Un’opera imponente dal costo di 150 milioni di euro, che finalmente impedirebbe alle navi da crociera di avvicinarsi troppo al porto del Lido di Venezia.

Il progetto prevede lo scavo di un nuovo canale a Contorta-Sant’Angelo, largo 100 metri e profondo 11, patrocinato dall’Autorità portuale di Venezia e dal suo presidente Paolo Costa. Il canale devierebbe dunque le grandi navi verso il varco di Malamocco, dal lato opposto dell’isola. Ma non è così facile, poiché le associazioni ambientaliste e comitati dei cittadini fanno notare che far transitare navi di quelle dimensioni inciderebbe pericolosamente sull’equilibrio della laguna. Al momento il progetto è sottoposto al controllo di impatto ambientale e non vedrebbe comunque la luce prima del 2016.

Giovanni Canzanella

Dans le même numéro

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *