Vocabolario: BAR, BANCAROTTA e VOLTAGABBANA

Bar
La parola deriva dall’inglese barrier, cioè barriera, e fa riferimento alla sbarra che in passato separava i consumatori dal banco di mescita. Secondo un’altra ipotesi deriverebbe invece dal fatto che al bancone c’erano due barre: una per i piedi, l’altra per le braccia.
In italiano si tentò di imporre l’uso della parola “barra” o “barro”, ma alla fine il breve ed efficace vocabolo inglese ebbe il sopravvento.

Bancarotta
Presso i Romani chi commerciava in denaro stava davanti a un banco detto “mensa argentaria”. Anche nel Medioevo c’era questa usanza di esporre il denaro sui banchetti di legno, da cui il nome della professione di “banchiere”. Se il banchiere non riusciva più
a prestare i soldi, il suo banco veniva fatto a pezzi (letteralmente) e all’individuo veniva impedito di continuare a esercitare la professione. Il banco rotto (bancarotta) era quindi sinonimo di fallimento.

Voltagabbana
La “gabbana” era il soprabito lungo che indossavano i militari ma anche operai e contadini, per proteggersi dal freddo e che poteva essere rivoltato e indossato al rovescio: stratagemma usato dai militari che disertavano per non essere riconosciuti. Ecco perché “voltagabbana” è chi cambia idea con leggerezza per interesse personale.

Dans le même numéro

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *