La disfida del cono gelato

Cono gelato

Il cono gelato moderno è quasi certamente un’invenzione italiana, ispirata ai dolci arabi (e forse cinesi). Ma chi ha pensato di servirlo in un cono?

Secondo alcuni accadde alla Fiera mondiale di St. Louis (Usa) nel 1904, dove uno dei venditori inventò un sistema per permettere ai turisti di mangiare il gelato passeggiando.

L’ipotesi sarebbe però smentita dalla storia di Italo Marchioni, italiano immigrato a New York. Marchioni cominciò a vendere coni gelato, abbandonando l’uso di bicchieri di vetro e coni di carta. Quando depositò un brevetto per produrre coni gelato a base di wafer era il 1903, un anno prima della Fiera mondiale. Chi ha ragione? Il dibattito è aperto. Certo è invece che la produzione su scala industriale del cono gelato iniziò solo nel 1912. Intanto con l’avvicinarsi dell’estate più che porsi domande è meglio assaggiarlo il gelato.

Dans le même numéro

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *