« Tutto è bene quel che finisce bene »

La frase è la traduzione del titolo di una commedia di William Shakespeare, All’s well that ends well, scritta fra il 1602 e il 1603 e ispirata alla novella di Giovanni Boccaccio Giletta di Narbona, inclusa nel Decamerone.

L’opera è annoverata tra le commedie nere di Shakespeare, cioè commedie che, pur senza arrivare a finali tragici, presentano una visione pessimistica della vita. Protagonista è Elena, innamorata di Bertram ma non ricambiata. Nel corso della trama, Elena riuscirà, nell’ordine, a sposare Bertram, ad aspettare un figlio da lui e alla fine a conquistarne l’amore. Il tema prevalente del testo è la morte, anche se la vicenda si conclude con la nascita di una nuova vita. Come a rafforzare l’idea che “tutto è bene quel che finisce bene”.

Dans le même numéro

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *